Categorie
News

Presentato ai Soci il nuovo PSL, in arrivo bandi e finanziamenti per il territorio

Prima Assemblea dei Soci per il GAL Baldo-Lessinia in questo 2024 e prima Assemblea in cui ha fatto la sua comparsa ufficiale il nuovo Programma di Sviluppo Locale 2023-2027 chiamato F.U.T.U.R.A. È quella che si è svolta nel pomeriggio di mercoledì 15 maggio nell’elegante Salone delle Feste, a Soave.

Davanti a un pubblico di circa una quarantina tra sindaci, amministratori, presidenti di enti locali, e operatori economici, il presidente del GAL Ermanno Anselmi e la direttrice Elisabetta Brisighella hanno dato il via ai lavori, affiancati per l’occasione al tavolo dei relatori dal sindaco di casa Matteo Pressi e dalla dottoressa commercialista dell’ente Germana Zocca.

Primo punto all’ordine del giorno il bilancio consuntivo 2023, approvato all’unanimità.

I soci del GAL, assieme alla governance, hanno poi assistito alla presentazione della relazione sullo stato di avanzamento del PSL 2014-2020: negli ultimi sette anni il GAL Baldo-Lessinia ha concesso fondi pubblici per oltre undici milioni di euro (11.001.344), di cui quasi 7,9 milioni (7.889.055) già liquidati ai soggetti beneficiari.

Investimenti che hanno permesso di finanziare 262 progetti (54 di enti pubblici, 208 di soggetti privati) sul territorio con un impatto totale (fondi pubblici assieme a fondi privati) di quasi 19 milioni di euro (18.932.913).

L’incontro di ieri ha avuto un momento con la presentazione ai soci del nuovo Programma di Sviluppo Locale 2023-2027, chiamato F.U.T.U.R.A.

«È stata un’ottima assemblea, molto partecipata. – commenta Ermanno Anselmi – Abbiamo approvato il bilancio e affrontato assieme ai soci i temi prioritari che caratterizzeranno i prossimi anni e, soprattutto, le azioni che verranno messe in campo a partire dai prossimi mesi con l’avvio di F.U.T.U.R.A. e la messa a terra dei primi bandi sul territorio».

«Grazie al precedente PSL 2014-2022 sono nati tanti progetti e sono state concesse tante risorse, da questa esperienza positiva, oltre ai risultati, ereditiamo la consapevolezza che il nostro partenariato è forte, è responsabile, è cresciuto ed è maturato. – prosegue Anselmi – Questo ci permetterà nei prossimi anni di proseguire con convinzione non solo nell’attuazione della Misura LEADER, ma anche all’interno di altre azioni e di altri programmi di respiro europeo che permetteranno di sviluppare ulteriormente i nostri territori e le nostre comunità».

Ampio spazio, dicevamo, è stato dato durante la serata al nuovo PSL: «Abbiamo presentato ufficialmente F.U.T.U.R.A. illustrando la Strategia, il cronoprogramma e gli interventi ordinari e specifici che verranno attivati quest’anno e il prossimo. – ha aggiunto la direttrice Elisabetta Brisighella – Concretamente, i primi bandi partiranno già dai prossimi mesi, prima dell’estate. Il primo pacchetto di bandi sarà destinato agli imprenditori e alle cooperative agricole e comprenderà due diverse tipologie di interventi: investimenti per le aziende agricole e per la trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli, con una dotazione complessiva di poco inferiore al milione di euro».

«Successivamente, – ha proseguito Brisighella – passeremo agli interventi destinati all’ambito extra agricolo, con un intervento specifico da 480.000 euro dedicato all’avvio di nuove imprese. Inoltre, un bando importante sarà destinato agli enti pubblici per l’attivazione di servizi, con una dotazione complessiva di oltre un milione di euro. Anche questo partirà prima dell’inizio dell’estate, per permettere poi di progettare e programmare gli interventi e le azioni destinate alla popolazione che includono servizi di base, sociali, per la collettività e ricreativi, realizzati e attivati all’interno dei vari comuni dell’ambito territoriale del GAL, con l’obiettivo di favorire la residenzialità dei cittadini e cercare di limitare, perché questo è l’obiettivo principale, lo spopolamento».

Nella parte finale dell’Assemblea è stato presentato anche un nuovo accordo tra il GAL e due banche socie dell’associazione: Cassa Rurale Vallagarina e BVR Banca. «Sì, sono due nostri soci che, con questa Programmazione, diventano due soci attivi e sostanzialmente accompagneranno il GAL nel concretizzare una serie di risorse. Il GAL finanzierà i potenziali beneficiari, e loro stessi contribuiranno finanziando una quota parte degli investimenti dei nostri beneficiari ed emettendo garanzie affinché possano sviluppare i loro investimenti con maggiore facilità» ha concluso Anselmi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


INTERVENTO 19.1.1 INTERVENTO 19.4.1 INTERVENTO 19.2.1.X

“Iniziativa finanziata dal Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2014-2020.
Organismo responsabile dell’informazione: GAL Baldo-Lessinia.
Autorità di gestione: Regione Veneto – Direzione AdG FEASR Bonifica e Irrigazione”