Categorie
News

Pace, giustizia e ambiente. Il GAL dà il benvenuto a Papa Francesco

Oggi, sabato 18 maggio 2024, è una giornata di grande festa per la città di Verona e per tutti noi del GAL Baldo-Lessinia. Con immensa gioia accogliamo Papa Francesco, il terzo pontefice consecutivo a visitare la nostra amata città dopo Giovanni Paolo II e Benedetto XVI. La sua presenza è per noi un’occasione di riflessione e celebrazione, soprattutto alla vigilia di Pentecoste.

Il Cristo che accoglierà Francesco in Piazza San Zeno.

Il programma della giornata è ricco di momenti significativi. Dopo l’atterraggio alle 8:00 presso lo stadio Bentegodi, il Santo Padre sarà accolto dalle autorità locali, per poi trasferirsi alla Basilica di San Zeno dove incontrerà sacerdoti e consacrati. Successivamente, in Piazza San Zeno, ci sarà un incontro con bambini e ragazzi, un momento speciale per le giovani generazioni veronesi. Alle 10:15, Papa Francesco presiederà l’incontro “Arena di Pace – Giustizia e Pace si baceranno” nell’Arena. Nel pomeriggio, il Santo Padre visiterà la Casa Circondariale di Montorio, portando un messaggio di speranza e riconciliazione ai detenuti, agli agenti di polizia penitenziaria e ai volontari. Infine, alle 15:00, ci sarà la Concelebrazione Eucaristica allo stadio Bentegodi, un momento culminante di preghiera e comunione.

L’allestimento in Arena.

La visita di Papa Francesco ci invita a riflettere sui temi della giustizia e della pace, principi fondamentali che guidano anche la nostra missione al GAL Baldo-Lessinia. La nostra associazione territoriale, presieduta da Ermanno Anselmi, si impegna a preservare e valorizzare l’ambiente e il paesaggio montano, temi cari al Santo Padre che ha scritto l’enciclica “Laudato Sì”. Questo documento, dedicato alla cura della casa comune, sottolinea l’importanza della sostenibilità ambientale, della giustizia sociale e della responsabilità individuale e collettiva nella salvaguardia del creato.

La “Laudato Sì” invita a vedere l’ecologia integrale come un nuovo paradigma di giustizia, riconoscendo che la natura non è una “mera cornice” della vita umana. Papa Francesco ci esorta a una “conversione ecologica” per proteggere la nostra casa comune, affrontando problemi come l’inquinamento, la cultura dello scarto e la perdita di biodiversità. Temi che risuonano profondamente con le attività del GAL Baldo-Lessinia, che si dedica alla tutela del territorio montano e alla promozione di uno sviluppo sostenibile.

Il presidente Anselmi esprime il suo caloroso benvenuto a Papa Francesco: «Siamo onorati di accogliere il Santo Padre nella nostra terra. Il suo messaggio di amore per la natura e di impegno per la giustizia e la pace risuona fortemente con i valori del nostro GAL. La sua presenza è un incoraggiamento a proseguire con rinnovata energia i nostri sforzi per la tutela dell’ambiente e per la promozione di uno sviluppo sostenibile e inclusivo».

Il presidente del GAL Baldo-Lessinia Ermanno Anselmi.
Il presidente del GAL Baldo-Lessinia Ermanno Anselmi.

Auguriamo a Papa Francesco una visita ricca di incontri significativi e momenti di preghiera, certi che la sua presenza lascerà un’impronta indelebile nei cuori di tutti noi veronesi e di chi ama queste terre.

Benvenuto, Papa Francesco!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


INTERVENTO 19.1.1 INTERVENTO 19.4.1 INTERVENTO 19.2.1.X

“Iniziativa finanziata dal Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2014-2020.
Organismo responsabile dell’informazione: GAL Baldo-Lessinia.
Autorità di gestione: Regione Veneto – Direzione AdG FEASR Bonifica e Irrigazione”