Categorie
News

L’UE approva il PSN, la nuova PAC 2023-2027 è sempre più vicina

La notizia arriva direttamente dal MASAF, Ministero dell’Agricoltura e della Sovranità Alimentare: il 2 dicembre la Commissione Europea ha approvato il Piano strategico italiano per la nuova PAC 2023-2027 (Politica Agricola Comune), che entrerà in vigore a partire dal primo gennaio del prossimo anno.

Una notizia importante perché si apre la strada ai decreti attuativi e ai bandi regionali. Gli aiuti complessivi attribuiti al nostro Paese sono circa 37 miliardi di euro, di cui 26,6 miliardi provenienti dal bilancio Ue e 8,5 miliardi derivanti dal contributo nazionale.

In particolare, 7,4 miliardi di euro sono destinati ad obiettivi ambientali e climatici, 680 milioni sono indirizzati ai giovani agricoltori, 672 milioni andranno invece al rinnovamento generazionale, 3 miliardi alle misure ambientali nel Piano di sviluppo rurale, 17,4 miliardi di euro saranno spesi per aiuti diretti e circa 2,2 miliardi di euro serviranno per la promozione alla digitalizzazione e all’innovazione.

Sul PSN è già stata raggiunta l’intesa in Conferenza Stato Regioni, con l’impegno a riaggiornare le Regioni sulla base delle osservazioni della Commissione Europea. Alle Regioni spetta ora il compito di emanare i bandi dello sviluppo rurale

Obiettivo della nuova PAC 2023-2027

Per quanto riguarda il Veneto, il Complemento per lo Sviluppo Rurale (CSR) dovrà  necessariamente essere modificato per essere coerente ai nuovi contenuti del PSN PAC per l’Italia e integrato con le informazioni che al momento della sua redazione non erano ancora disponibili.

Le tappe successive saranno: l’approvazione della versione definitiva del CSR da parte della Giunta regionale; la trasmissione del CSR al Ministero; la conseguente campagna informativa. Seguiranno l’adozione delle disposizioni e delle procedure attuative e l’apertura dei primi bandi a valere su risorse della nuova programmazione.

In tali sedi saranno riconsiderati i numerosi contributi di dettaglio ricevuti dai Partner, tra cui anche i GAL, durante la consultazione estiva, anche alla luce del consolidamento delle disposizioni europee e nazionali, così come dell’approvazione definitiva del PSN PAC per l’Italia.

2 risposte su “L’UE approva il PSN, la nuova PAC 2023-2027 è sempre più vicina”

[…] Proseguono anche questa settimana gli incontri organizzati dal GAL Baldo-Lessinia con lo scopo fornire alle amministrazioni locali e ai soci e partner privati un puntuale aggiornamento sullo stato di avanzamento del Programma di Sviluppo Locale in corso e sulle tempistiche della nuova Programmazione, il cui Piano Nazionale di Sviluppo è stato approvato il 2 dicembre dall’UE. […]

[…] La notizia arrivata dal Ministero dell’Agricoltura e della Sovranità Alimentare lo scorso 2 dicem…, con la quale è stato comunicato che la Commissione Europea ha approvato il Piano strategico italiano per la nuova PAC 2023-2027, ha attirato l’attenzione di molti imprenditori agricoli, e non solo, desiderosi di conoscere aspetti e dettagli della nuova Programmazione che he entrerà in vigore a partire dal primo gennaio del prossimo anno. […]


INTERVENTO 19.1.1 INTERVENTO 19.4.1 INTERVENTO 19.2.1.X

“Iniziativa finanziata dal Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2014-2020.
Organismo responsabile dell’informazione: Gal Baldo Lessinia.
Autorità di gestione: Regione Veneto – Direzione AdG FEASR Bonifica e Irrigazione”