Categorie
News

Festa del formaggio a Erbezzo. Campostrini: «Clima di grande allegria»

A fine maggio, la Lessinia si anima con l’alpeggio e il turismo. A Erbezzo si tiene la Festa storica del Monte Veronese DOP, il formaggio simbolo dell’altopiano. Domenica si è svolta la 31esima edizione di questa festa, che ha portato in piazza i caseifici produttori del formaggio lessinico, riuniti nel Consorzio di Tutela. L’evento ha offerto anche banchetti di artigianato curati dall’associazione La Rengaia. Durante la festa, sono stati ricordati due malgari che hanno lasciato il segno nella storia del territorio: Angelo Campedelli, di Malga Fittanze, e Omero Campedelli, di Malga Lessinia.

Un momento della festa (Foto per gentile concessione di Marco Malvezzi)

Tra le attrazioni della festa, c’è stata la partecipazione della banda di Grezzana e la sfilata in costume dei bambini di Erbezzo e degli Amici del cane Bovaro del Bernese – Nordest. Tuttavia, il momento clou della giornata è stata la premiazione delle migliori forme di Monte Veronese nelle diverse stagionature. Gli esperti dell’Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Formaggi (ONAF) hanno valutato i formaggi e si è tenuta una riflessione sul futuro della montagna e dei caseifici, con la presenza degli amministratori regionali e dei politici locali, inclusi il sindaco e il vice sindaco di Erbezzo, Lucio Campedelli e Alessio Leso.

La necessità di proteggere e valorizzare il formaggio è stata sottolineata anche dai politici presenti, tra cui l’europarlamentare Paolo Borchia, il senatore Paolo Tosato, il deputato Flavio Tosi, il vice presidente della Regione Elisa De Berti, il presidente della Provincia Flavio Pasini e il sindaco di Verona Damiano Tommasi.

Per il GAL Baldo-Lessinia erano presenti i consiglieri e sindaci di Bosco Chiesanuova e di Sant’Anna d’Alfaedo Claudio Melotti e Raffaello Campostrini. E’ proprio quest’ultimo che commenta così la giornata di domenica: «Una festa per l’intera Lessinia, una grande partecipazione della gente, delle scuole, con tanto di banda musicale, davvero un clima di grande allegria. – spiega – Nutrita anche la rappresentanza istituzionale e politica, a tutti i livelli: dal sindaco di Verona, ai parlamentari e consiglieri regionali».

«Siamo felici di essere presenti in queste occasioni sia in veste di amministratori sia in veste di consiglieri del GAL – conclude Raffaello Campostrini. L’obiettivo è portare avanti tutte le iniziative e le occasioni per tutelare e valorizzare i prodotti del nostro territorio, in questo caso il Monte Veronese Dop che è una peculiarità identitaria che ci contraddistingue. Sappiamo anche quanta fatica e quanto lavoro ci sia alle spalle per portare avanti questo lavoro ed è giusto che i produttori vengano premiati e valorizzati pubblicamente perché, come ripete spesso anche il presidente Anselmi, sono dei veri custodi delle tradizioni e dei valori di queste terre».

Foto dal profilo FB di Elisa De Berti.

I premi per i formaggi sono stati assegnati al caseificio Gugole di San Giovanni Ilarione, a cui sono state conferite due palme, una per il miglior Monte Veronese da latte intero fresco e una per il Monte Veronese da latte di malga (Presidio Slow Food), quest’ultimo premio ex aequo con il caseificio Gardoni di Roverè. Il caseificio Giulia di Sant’Anna d’Alfaedo ha ottenuto il premio per il miglior Monte Veronese mezzano (stagionatura di 4/6 mesi), mentre la Casara Roncolato di Roncà è stata premiata come produttrice del Monte Veronese vecchio (stagionatura di un anno).

Il caseificio Gugole, in particolare, è stato beneficiario del GAL Baldo-Lessinia con un Tipo di Intervento 6.4.2. col quale è stato possibile acquistare un nuovo mezzo di trasporto per il latte, come conferma Antonella, nipote di Dario Gugole: «Ricevere il premio è stato emozionante, dobbiamo ringraziare il GAL perché ci ha permesso di acquistare un mezzo importante per la nostra azienda e la nostra attività casearia».

Dario Gugole premiato dal sindaco di Erbezzo Lucio Campedelli (Foto per gentile concessione di Marco Malvezzi)

INTERVENTO 19.1.1 INTERVENTO 19.4.1 INTERVENTO 19.2.1.X

“Iniziativa finanziata dal Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2014-2020.
Organismo responsabile dell’informazione: GAL Baldo-Lessinia.
Autorità di gestione: Regione Veneto – Direzione AdG FEASR Bonifica e Irrigazione”