Categorie
News

Dalla Grecia alla Spagna, il GAL rafforza le alleanze europee

Conclusa ieri con la seconda giornata di eventi la trasferta del GAL Baldo-Lessinia in Grecia, in occasione della seconda Conferenza internazionale Interreg Med Emblematic Plus. Come abbiamo visto, il 31 maggio è stato dedicato a un summit di presentazione dei progetti emblematici mediterranei europei, mentre ieri i partner e gli ospiti europei, tra cui la direttrice del nostro GAL Elisabetta Brisighella e il consigliere Ercole Storti, hanno visitato il territorio attorno il Monte Olimpo dopo aver partecipato a un ulteriore incontro di allineamento e condivisione con i rappresentanti dei Paesi partecipanti al progetto.

La conferenza del mattino che ha anticipato la visita sul territorio.

La mattinata di ieri è stata dedicata prevalentemente alla condivisione delle iniziative e delle attività future che come network possono essere portate avanti nei prossimi anni. – spiega Elisabetta BrisighellaSiamo una rete di 17 territori diversi, ciascuno con le proprie peculiarità e caratteristiche, ma con un minimo comune denominatore importante: l’attenzione nei confronti dei temi della sostenibilità, legati allo sviluppo del territorio sotto molteplici punti di vista”.

Ercole Storti, Alain Gensane (coordinatore del progetto Interreg Med Emblematic Plus), Elisabetta Brisighella e Florian Chardon (direttore Agenzia di Canigò, in Francia) .

“L’esperienza vissuta in questi due giorni in Grecia ci ha dato un’ulteriore conferma di come la condivisione e lo scambio di informazioni ed esperienze sia un’opportunità irrinunciabile, per tutti, per continuare a lavorare assieme per il bene dei nostri territori e delle persone che li abitano” aggiunge Ercole Storti, consigliere del GAL Baldo-Lessinia.

Ieri è stata rafforzata anche la partnership con un partner spagnolo. I rappresentati del GAL e il presidente dell’Agenzia di Sviluppo del Berguedà, Lluis Valli i Carillo, hanno manifestato le intenzioni di stringere ancor di più la collaborazione tra la Lessinia, il Baldo e questa regione che rappresenta una delle 41 comarche della Catalogna.

Lluis Valli i Carillo assieme ad Ercole Storti.

L’obiettivo è di iniziare a lavorare anche su nuovi progetti condivisi con questo territorio. – conclude il consigliere del GAL Storti – La Lessinia e il Baldo hanno molti punti in comune con Berguedà: sono zone simili, circondate da aree turisticamente sviluppate e che sono impegnate a portare turisti nei luoghi meno frequentati e meno conosciuti”.

Il GAL Baldo-Lessinia ringrazia, infine, il GAL locale Pieriki Anaptixiaki per l’accoglienza e per l’organizzazione della due giorni utile e preziosa in ottica presente e futura.


INTERVENTO 19.1.1 INTERVENTO 19.4.1

“Iniziativa finanziata dal Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2014-2020.
Organismo responsabile dell’informazione: Gal Baldo Lessinia.
Autorità di gestione: Regione Veneto – Direzione AdG FEASR Parchi e Foreste”