Categorie
News

GAL, altri 320 mila euro per aziende agricole e vitivinicole

319.275 euro. Questo l’importo esatto concesso a 14 aziende agricole e vitivinicole veronesi ricadenti nel territorio di competenza del GAL Baldo-Lessinia in seguito alla riunione della Commissione congiunta tra GAL e Avepa, avvenuta giovedì 7 aprile, che ha concluso l’iter di finanziabilità delle domande. Finanziamenti che arrivano grazie al bando TI 4.1.1. dal titolo “Investimenti per migliorare le prestazioni e la sostenibilità globali dell’azienda agricola”, pubblicato per la prima volta sul sito del GAL lo scorso 29 ottobre 2021 e chiusosi due mesi dopo, il 28 dicembre 2021.

Una misura destinata ad agricoltori o a cooperative agricole che svolgono come attività principale la coltivazione del terreno o l’allevamento di animali.  14 le domande, presentate per lo più da “under 40”, e poi accolte, provengono dai comuni del Garda (Lazise), del Baldo (Rivoli e Caprino) e dell’arco lessinico, da ovest ad est (Negrar, Sant’Anna d’Alfaedo, Erbezzo, Grezzana, Velo, Selva di Progno e Badia Calavena).

L’intervento prevede l’acquisto di macchinari e attrezzature per la riduzione dell’impatto ambientale, il miglioramento del benessere animale e la conservazione del suolo per mezzo della cosiddetta agricoltura conservativa e di precisione. Attrezzature volte alla riduzione della dispersione dei prodotti fitosanitari, ad esempio, o macchinari per il controllo localizzato delle malerbe mediante sistemi fisici e meccanici. Allo stesso tempo sistemi di automazione per la mungitura, ventilazione, raffrescamento e illuminazione per gli animali; investimenti nelle fonti rinnovabili, tra cui solare termico, fotovoltaico, eolico e geotermico, e in hardware e software finalizzati all’adozione di tecnologie di informazione e comunicazione, di commercio elettronico, e ancora di competenze digitali (e-skills), di forme di apprendimento in linea (e-learning), nonché all’allacciamento alla rete per chi ne fosse ancora sprovvisto.

«Nuovi finanziamenti che contribuiscono a instillare una dose di fiducia alle nostre aziende agricole e vitivinicole in un momento di congiuntura particolare. – commenta il presidente del GAL Baldo-Lessinia Ermanno AnselmiImporti che permettono di intervenire per migliorare il ciclo produttivo e la sostenibilità delle imprese e di mantenere la competitività nel mercato».

«Siamo poche ore da Vinitaly e molte delle aziende finanziate sono vitivinicole. Si inizi da qui, da questo evento e da questo spirito internazionale, per pensare a una ripartenza definitiva dopo due anni di difficoltà dovuti alla pandemia» conclude il presidente del GAL.


INTERVENTO 19.1.1 INTERVENTO 19.4.1

“Iniziativa finanziata dal Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2014-2020.
Organismo responsabile dell’informazione: Gal Baldo Lessinia.
Autorità di gestione: Regione Veneto – Direzione AdG FEASR Parchi e Foreste”