Categorie
News

Finanziamenti europei, disponibile la nuova Guida 2022 di Unioncamere

Orientare e informare imprese e cittadini sulla Programmazione Europea in vigore nel settennato 2021-2027. Questo lo scopo della nuova “Guida ai Finanziamenti Europei 2022”, la pubblicazione realizzata da Unioncamere del Veneto in collaborazione con la propria sede di rappresentanza a Bruxelles, con l’agenzia per l’internazionalizzazione del sistema camerale veneto Venicepromex e con il contributo dei quattro sportelli Europe Direct regionali veneti.

La Guida, disponibile al link precedente in formato digitale e in formato cartaceo anche nella sede del GAL Baldo-Lessinia a Soave (sportello Europe Direct Montagna Veneta), presenta una panoramica sui principali programmi a gestione diretta della Commissione Europea e contiene dei paragrafi relativi anche a programmi a gestione indiretta, ad esempio un capitolo finale sulla Politica di Coesione (e sui programmi INTERREG e REACT). Inoltre, data la sua importanza, nel primo capitolo riguardante il Bilancio UE è stato dedicato un breve spazio di approfondimento al PNRR (il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) nonostante sia gestito a livello centrale nell’ambito dei singoli Stati membri.

Noi siamo stati a Ca’ Veneto, sede regionale in Belgio, dove abbiamo incontrato Eleonora Marton, Coordinatrice della Delegazione di Unioncamere Veneto a Bruxelles.

L’intervista alla dott.ssa Marton realizzata a Bruxelles.

La Guida è stata divisa in sezioni tematiche: ricerca, sviluppo tecnologico e competitività (Horizon Europe/Europa Digitale/Mercato Unico), energia e ambiente (LIFE e REpower EU), agricoltura (PAC), istruzione e cultura(Erasmus+/Europa Creativa), giustizia, uguaglianza e cambiamento sociale (Giustizia, Diritti e Valori), salute (EU4Health), fiscalità e dogane (Dogana), infrastrutture e trasporti (Connecting Europe Facility), cooperazione internazionale (Vicinato NDICI-Global Europe, FAMI), strumenti finanziari per la ripresa economica e sociale (InvestEU), Politica di Coesione (Coesione/ REACT-EU/Interreg).

Ca’ Veneto, sede di Unioncamere Veneto a Bruxelles.

«Unioncamere del Veneto sta mettendo in campo una serie di azioni finalizzate ad incoraggiare la crescita economica, orientando le imprese a cogliere le opportunità messe a disposizione dall’Europa. La delegazione di Bruxelles di Unioncamere del Veneto contribuisce, inoltre, alla valorizzazione e promozione delle molteplici eccellenze venete a livello europeo ed internazionale, in ambito economico, sociale e culturale, permettendo di portare all’attenzione delle istituzioni le esigenze del nostro territorio e facendo in modo che la nostra voce possa essere ascoltata» sottolinea Mario Pozza, presidente di Unioncamere Veneto.

Mario Pozza, presidente di Unioncamere Veneto

«Dallo scorso 27 maggio anche il nostro GAL è sportello di Europe Direct Montagna Veneta, uno spazio importante per conoscere iniziative, opportunità, temi che riguardano l’Unione Europea. – chiosa Elisabetta Brisighella, direttrice del GAL Baldo-Lessinia – Proprio per questo nei nostri uffici a Soave sono presenti diversi documenti informativi che riguardano l’UE, tra cui la Guida ai finanziamenti europei 2022 di Unioncamere. Una pubblicazione gratuita a disposizione di tutti i cittadini e le cittadine venete».

Elisabetta Brisighella, direttrice del GAL Baldo-Lessinia
Elisabetta Brisighella, direttrice del GAL Baldo-Lessinia

INTERVENTO 19.1.1 INTERVENTO 19.4.1

“Iniziativa finanziata dal Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2014-2020.
Organismo responsabile dell’informazione: Gal Baldo Lessinia.
Autorità di gestione: Regione Veneto – Direzione AdG FEASR Bonifica e Irrigazione”