Categorie
News

Programmazione UE 2021 – 2027

Il 1° gennaio 2021 segna l’inizio di un nuovo ciclo di programmazione finanziaria dell’Unione europea che si estenderà per sette anni, fino al 31 dicembre 2027.

Dopo due anni e mezzo di negoziati tra l’Unione europea e i Paesi membri e tra le stesse Istituzioni dell’Unione, alla fine dello scorso dicembre sono stati pubblicati nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea e si applicano da oggi i regolamenti che assegnano all’Unione europea le risorsenecessarie per attuare le nuove politiche e i nuovi programmi di spesa, nel quadro della nuova strategia di crescita denominata “Green Deal europeo”.

Da oggi l’Unione europea dispone:

  • di un Quadro finanziario pluriennale (QFP) 2021-2027 che, ai prezzi 2018, quindi senza tenere conto dell’inflazione, autorizza l’Unione a impegnare 1.074,3 miliardi di euro per conseguire le proprie priorità politiche;
  • di uno Strumento dell’Unione europea per la ripresa (EURI – European Union Recovery Instrument), che autorizza l’Unione europea, in via eccezionale e temporanea, a ricorrere all’accensione di prestiti sul mercato dei capitali per un importo, sempre ai prezzi 2018, di 750 miliardi di euro, da destinare principalmente al finanziamento dei programmi nazionali di ripresa e resilienza e al rafforzamento delle dotazioni di alcuni programmi del QFP 2021-2027.