Freccia Percorso di costruzione del PSL 2014-2020 › La Proposta di strategia di sviluppo locale
Eventi in programmaPosta elettronica certificata
Nell’ambito della programmazione comunitaria 2014-2020 e della Misura 19 del Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto (PSR), il GAL Baldo-Lessinia ha avviato da maggio 2015 una fase di ascolto e consultazione pubblica per definire una strategia di sviluppo locale condivisa con il territorio, che sarà espressa nel Programma di Sviluppo Locale (PSL) 2014-2020.

Il percorso, chiamato Il Raccolto delle Idee, nelle sue prime fasi di ascolto e confronto ha visto il coinvolgimento di circa 200 persone e la ricezione di 45 schede (per il report dei risultati degli incontri pubblici si veda la pagina Incontri), che hanno permesso ai Soci del GAL Baldo-Lessinia di identificare i fabbisogni e problemi principali percepiti dagli attori e portatori di interesse del territorio, e focalizzare la propria attenzione su alcuni ambiti d'intervento (per il report del confronto tra i Soci si veda la pagina La progettazione con i Soci)

Sulla base di queste indicazioni, il GAL Baldo-Lessinia ha predisposto una Proposta di Strategia di Sviluppo Locale, inviata ad AVEPA e presentata ai Soci del GAL nel corso dell'Assemblea del 17.12.2015.

SCARICA QUI LA PROPOSTA DI STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE PREDISPOSTA DAL GAL BALDO-LESSINIA


LA PROPOSTA DI STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE DEL GAL BALDO-LESSINIA

I SOCI DEL GAL BALDO-LESSINIA: al momento attuale i Soci del GAL Baldo-Lessinia sono 58.

Per l'elenco aggiornato dei Soci del GAL e le modalità per associarsi si veda la pagina Soci di questo sito.


L'AMBITO TERRITORIALE DESIGNATO: è l’insieme dei territori comunali, dislocati all’interno dell’area eleggibile Leader, che aderiscono alla strategia di sviluppo locale programmata e attuata da un Gruppo di Azione Locale (GAL).

L'ATD del GAL Baldo-Lessinia è proposto come segue, e rispecchia quello della programmazione 2007-2013 con l'aggiunta del territorio dei Comuni di Illasi e Monteforte d'Alpone:


GLI AMBITI D'INTERESSE: gli ambiti di interesse invididuati attraverso il percorso di ascolto e consultazione, sui quali si propone concentrare l'attività del GAL attraverso il PSL, sono

  • Turismo sostenibile

  • Sviluppo e innovazione delle filiere e dei sistemi produttivi locali (agro-alimentari, artigianali e manifatturieri)

  • Valorizzazione del patrimonio culturale e naturale delle aree rurali


LE MISURE/AZIONI: Partendo dagli ambiti di interesse individuati, si propone di focalizzare l'azione sulle seguenti Misure/Azioni:

1.1.1 Azioni di formazione professionale e acquisizione di competenze
1.2.1 Azioni di informazione e di dimostrazione
4.1.1 Investimenti per migliorare le prestazioni e la sostenibilità globali dell’azienda agricola
4.2.1 Investimenti per la trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli
4.3.1 Infrastrutture viarie silvopastorali, ricomposizione e miglioramento fondiario e servizi in rete.
6.4.1 Creazione e sviluppo della diversificazione delle imprese agricole
6.4.2 Creazione e sviluppo di attività extra agricole nelle aree rurali
7.5.1 Infrastrutture e informazione per lo sviluppo del turismo sostenibile nelle aree rurali.
7.6.1 Manutenzione, restauro e riqualificazione del patrimonio culturale dei villaggi e del paesaggio rurale.
16.4.1 Cooperazione per lo sviluppo delle filiere corte
16.5.1 Progetti collettivi a carattere ambientale funzionali alle priorità dello sviluppo rurale

Per il dettaglio dei beneficiari previsti da ciascuna Misura/Azioni, delle percentuali di cofinanziamento, di cosa sarà possibile realizzare, si rimanda alla Guida del PSR 2014-2020 della Regione Veneto, scaricabile anche su questo sito alla pagina Il PSR 2014-2020.

I PROGETTI CHIAVE -NOVITA'
Il PSL può prevedere(..) appositi “progetti chiave”, entro un numero max. di 10, finalizzati al consolidamento e rafforzamento di specifiche opportunità di sviluppo, ovvero alla soluzione di particolari criticità e problematiche, con riferimento ad una specifica area o sistema territoriale, piuttosto che ad un prodotto/filiera/settore/sistema oppure ad particolare percorso/processo/fase di sviluppo, possibilmente caratterizzati da elementi e/o approcci innovativi.
Il “progetto chiave” prevede l’attivazione contestuale di almeno n. 2 misure o tipo di interventi, che assicurano l’adesione di soggetti beneficiari pubblici e privati, presentano adeguati elementi di coerenza e collegamento tra loro e convergono verso un obiettivo comune di sviluppo del territorio, giustificando quindi un approccio attuativo e progettuale complesso ed integrato, che prevede l’attivazione di corrispondenti operazioni attraverso più formule operative (bando pubblico GAL, bando gestione diretta GAL, bando regia GAL).

I PROGETTI CHIAVE, le OPERAZIONI A REGIA GAL (ovvero gli interventi per i quali il GAL identifica direttamente nel PSL il beneficiario pubblico che li realizzerà), e i PROGETTI DI COOPERAZIONE CON ALTRI GAL D'ITALIA E D'EUROPA verranno identificati nei prossimi mesi, in collaborazione con i Soci del GAL e con il territorio.


Per permettere a tutti i portatori di interesse di inviare proposte e commenti costruttivi alla Proposta, il GAL Baldo-Lessinia ha predisposto una SCHEDA, scaricabile alla pagina dedicata.

Per qualsiasi informazione sugli incontri de Il Raccolto delle Idee si può contattare il GAL Baldo-Lessinia ai seguenti recapiti:

tel. 045/6780048 - cell. 349/2794429 - mail gal@baldolessinia.it 

Saremo felici di rispondere alle vostre domande.



 


Naviga le pagine: [Torna su] [Indietro] [Avanti]

Dichiarazione di accessibilità | RSS | Login | Credits | Segnala malfunzionamento | Mappa del sito

Portale di GAL Baldo-Lessinia
Progetto realizzato da JD System S.R.L.